raccolta e trasporto rifiuti speciali

Cosa Sono

Sono rifiuti speciali:

  • i rifiuti da attività agricole ed agro-industriali;
  • i rifiuti derivanti dalle attività di demolizione, costruzione, nonché i rifiuti pericolosi che derivano dalle attività di scavo, fermo restando quanto disposto dall'articolo 186;
  • i rifiuti da lavorazioni industriali, fatto salvo quanto previsto dall'art. 185, comma 1, lettera i);
  • i rifiuti da lavorazioni artigianali;
  • i rifiuti da attività commerciali;
  • i rifiuti da attività di servizio;
  • i rifiuti derivanti dalla attività di recupero e smaltimento di rifiuti, i fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento di fumi;
  • i rifiuti derivanti da attività sanitarie;
  • macchinari ed apparecchiature deteriorati ed obsoleti;
  • i veicoli a motore, rimorchi e simili fuori uso e loro parti;
  • il combustibile derivato da rifiuti;
  • i rifiuti derivati dalle attività di selezione meccanica dei rifiuti solidi urbani.

Ogni tipologia di rifiuto, come vuole la normativa europea è contraddistinta da un codice CER. Il CER è il Catalogo Europeo dei Rifiuti attraverso il quale è possibile individuare la tipologia di rifiuti  e la loro classificazione per lo smaltimento.  I rifiuti sono identificati da un codice composto da tre coppie di cifre che individuano rispettivamente:

  • la classe, ossia il processo produttivo di provenienza del rifiuto;
  • la sottoclasse, approfondimenti riguardanti il processo produttivo o il rifiuto;
  • la categoria, ulteriori precisazioni sulla tipologia del rifiuto. 

Il CER è compilato e soggetto a periodica revisione da parte della Commissione UE.